Washington, (TMNews) - La Cia è oggetto di un'inchiestainterna per aver apparentemente spiato collaboratori parlamentari del Senato che indagavano sul segreto e controverso programma degli "interrogatori pesanti" negli anni Duemila. Lo ha confermato una Senatrice democratica.La democratica Dianne Feinstein, presidente della Commissione dei Servizi segreti, ha confermato che l'ispezione generale della Cia aveva aperto un'inchiesta, come rivelato dal New York Timesnell'edizione di martedì. "L'ispettore generale si interessa alla situazione", ha spiegato a dei giornalisti.Secondo il New York Times, l'inchiesta è iniziata quandoparlamentari si sono lamentati che alcuni loro collaboratori -che avevano accesso ai segretari della difesa - erano sorvegliati dalla Cia. Il quotidiano ha citato un responsabile anonimo, che spiega che la Cia è riuscita a penetrare la rete informatica del Senato utilizzata da questi collaboratori per redigere il lungo rapporto, approvato a porte chiuse nel dicembre 2012 dalla Commissione e che ha concluso che la creazione di "siti neri" clandestini ha rappresentato "un terribile errore".