Los Angeles (askanews) - La California va in fiamme: oltre 2.000 vigili del fuoco stanno cercando di spegnere un enorme incendio battezzato Rocky Fire scoppiato il 29 di luglio e che sta colpendo l'area Nord dello California: finora ha già coinvolto oltre 21.000 ettari di territorio. In tutto lo Stato sono stati messi in campo 9.000 pompieri per contenere altri 20 incendi.Rocky Fire per ora sta colpendo tre contee, quelle di Lake, Yolo e Colusa. E ha costretto allo sgombero oltre 12.000 persone, parecchi edifici e case sono stati distrutti. L'agenzia dello stato che si occupa di monitorare gli incendi, ha fatto sapere che per ora solo il 5% dell'incendio è stato contenuto. Intanto oltre 6.000 strutture sono minacciate da Rocky Fire e le autorità sostengono che non sarà completamente spento prima del 10 agosto.La notizia arriva in un momento difficile per la California: nel corso della stagione infatti lo Stato ha dovuto combattere contro un numero record di incendi. Questo mentre da mesi sta affrontando l'emergenza siccità che ha costretto le autorità a razionare l'acqua in diverse aree.(immagini Afp)