Des Moines (askanews) - La corsa alla Casa Bianca si annuncia ben più combattuta di quanto ci si aspettasse. Alla prima prova del voto dei cosiddetti "caucus" in Iowa, che danno il via alle primarie con cui gli elettori scelgono i loro candidati, non sono mancate le sorprese: fra i repubblicani ha trionfato Ted Cruz, candidato del Tea party con posizioni marcatamente di destra, Donald Trump dato finora in testa nei sondaggi, è arrivato secondo, incalzato a breve distanza da Mark Rubio."L'Iowa ha fatto sapere che il candidato repubblicano e il prossimo presidente non saranno scelti dai media nè dai dirigenti di Washington", ha dichiarato il vincitore Ted Cruz.Ancora più sorprendente il risultato dal lato dei democratici dove la sfida fra la super favorita Hillary Clinton e Bernie Sanders è finita testa a testa. "L'Iowa ha dato il via ad una rivoluzione politica", ha commentato a caldo Bernie Sanders, grande vincitore di questa prima tornata di primarie.Sono due invece i grandi sconfitti: fra i repubblicani Jeb Bush, ha preso meno del 3% e fra i democratici Martin O'Malley che ha ritirato al sua candidatura.