New York (TMNews) - Circa il 18% degli utenti di internet ha subito il furto di dati personali importanti come le informazioni sui conti correnti bancari e il fenomeno appare in peggioramento, secondo un rapporto del Pew Research Center. Il sondaggio, effettuato a gennaio, mostra un forte aumento dei casi dalla metà del 2013, quando l'11% degli utenti si era dichiarato vittima di furti informatici.Il sondaggio ha evidenziato inoltre che il 21% degli utenti ha subito la violazione degli account di posta elettronica o dei social network, la stessa percentuale rilevata lo scorso anno. I risultati sono arrivati in giornate in cui sono notevoli le preoccupazioni per Heartbleed, un buco nella sicurezza della rete scoperto recentemente. "Con gli americani sempre più impegnati in una vita online, le preoccupazioni sulla quantità delle loro informazioni personali disponibili sono aumentate dal 33% del 2009 al 50% nel gennaio 2014" ha scritto il centro di ricerca. Il rapporto del Pew è basato su un sondaggio effettuato su 1.002 adulti dal 23 al 26 gennaio, inclusi 820 utenti di internet. (fonte Afp)