Milano (askanews) - Uno spazio polifunzionale, aperto al business aziendale ma anche alla città di Milano. E' l'Unicredit Pavillon, una struttura costruita al fianco di piazza Gae Aulenti, a pochi passi dall'headquarter del gruppo bancario a Milano. Uno spazio fortemente voluto dall'amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni: "E' un luogo che sarà aperto al pubblico, sarà aperto ad attività sia di business sia a manifestazioni milanesi, come la moda. Sarà aperto a start up, quindi sviluppo tecnologico. E poi la cultura, con concerti e mostre. Sarà una sorta di ponte tra la banca e la comunità", ha spiegato GhizzoniIl Pavillon, che nell'Auditorium puo ospitare 700 persone, è stato ideato Michele De Lucchi. L'archistar ha pensato alla forma di un seme per il suo progetto: "I semi germogliano e danno la vita", ha spiegato l'architetto, che ha deciso di realizzare un'opera senza fondamenta: "C'è questo messaggio di incominciare a costruire sopra le cose già costruite, incominciare a usare meglio lo spazio che abbiamo già usato per altre cose. E' un messaggio per gli architetti e anche per la comunità internazionale", ha spiegato De Lucchi.Il materiale dominante è il legno. Trionfano le curve e i giochi di luce, attraverso grandi vetrate e maxi schermi, che rendono trasparente il Pavillon dall'interno all'esterno e viceversa. Per l'anteprima alla stampa l'artista Dorothée Selz, in collaborazione con lo chef Carlo Cracco, ha realizzato sculture commestibili che riprendono le curve dell'architettura di De Lucchi. Presente anche Francesca Balzani, alla prima apparizione pubblica da neo vicesindaco di Milano: "Un elemento nuovo, identitario di una Milano che ci ricorda con forza qualcosa di più dirompente del futuro: una capacità nuova di avanguardia", ha spiegato.L'apertura al pubblico di questo spazio dedicato anche ai milanesi sarà il 28 luglio con il concerto fotografico "Sinfonie in scena" con Giancarlo Giannini e l'Orchestra filarmonica italiana.