Milano (TMNews) - Una vera e propria strage alla quale occorre porre fine con un intervento deciso dell'Europa. L'Alto commissariato dell'Onu per i rifugiati ha diffuso i numeri sulle morti di migranti nel Mediterrano: quasi 1900 dall'inizio dell'anno, di cui 1600 negli ultimi tre mesi, in concomitanza con il picco di partenze nei mesi estivi. Cifre impressionanti, che derivano anche da un aumento dei flussi migratori: nel 2014 gli arrivi si sono duplicati rispetto all'anno precedente: 124mila a fronte di 60 mila, e di questi oltre 108mila sulle coste italiane. Per questo l'Unhcr ha elogiato l'operazione Mare Nostrum della Marina militare italiana, ma ha anche ricordato, come chiede da tempo il ministro Alfano, che l'Italia non deve essere lasciata sola e che serve un intervento europeo per fronteggiare l'emergenza.