Budapest (askanews) - L'Ungheria ha chiuso la frontiera con la Croazia ai migranti "illegali" all'una di sabato, come annunciato dal governo di Budapest. Il posto di frontiera di Zakany, uno dei più congestionati dall'afflusso di questi mesi è stato sigillato e presidiato dalla polizia ungherese. Budapest ha annunciato che potranno entrare soltanto i richiedenti asilo.Altri due posti di frontiera, a Beremend e Letenji, restano aperti per il passaggio di coloro che sono muniti dei documenti necessari o dei visti. La chiusura della frontiera croato-ungherese arriva dopo l'analoga decisione al confine serbo-ungherese.Zagabria ha reagito alla decisione di Budapest annunciando cheavrebbe indirizzato i migranti verso il territorio sloveno incoordinamento con le autorità del Paese. In Slovenia sono statiapprontati dei treni speciali per il trasporto verso i centri dismistamento e accoglienza.(immagini Afp)