Palermo (askanews) - Un'insolita sinfonia, interpretata da sette navi ormeggiate al porto di Palermo, ha salutato l'avvio delle celebrazioni in onore di Santa Rosalia, patrona della città. Per un pomeriggio la banchina del molo Piave si è trasformata in platea, con centinaia tra cittadini e turisti accorsi ad ascoltare il componimento scritto per l'occasione dal maestro americano Alvin Curran.I giganti del mare hanno fatto da solisti con le loro sirene, accompagnate da decine di barche dei diportisti, proprio come in una vera orchestra. Presenti alla manifestazione, tra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando, la Giunta comunale e il sovrintendente del Teatro Massimo, Francesco Giambrone. "E' una grande fanfara per Santa Rosalia commissionata al grande compositore Alvin Curran che ha messo insieme tutte queste navi e lo fa in onore a una santa", ha spiegato Giambrone.La sinfonia, dal titolo "Sirene per mare - Sinfonia per grandi navi" è stata prodotta dalla Fondazione Teatro Massimo, che per questa estate ha in serbo un cartellone ricchissimo di novità.