Mosca, (TMNews) - La Russia è nota per le uova di Faberge, ma c'è anche un altro tipo di uovo che che fa impazzire i russi, quello dei Kinder sorpresa. La regina dei collezionisti di sopresine è Lesia Pogorelova che ha superato ampiamente i 15 mila pezzi ed è stata premiata proprio dalla Ferrero, a Mosca, all'Art Cafè Rukav. "Ho iniziato a fare la collezione di Kinder sorpresa nel 1994, quando nacque mia figlia, ma in realtà ne avevo già iniziata una quando ero piccola" racconta Lesia.Il suo caso testimonia il successo internazionale della Ferrero, una delle compagnie italiane più affermate, in Russia e nell'ex spazio sovietico. Lo stabilimento di Vladimir, nella Russia occidentale, produce da solo 33mila tonnellate all'anno di prodotti.Ma i collezionisti Kinder sono un mondo a parte. Si dice che i primi ovetti Kinder attraversavano la Cortina di ferro già alla fine degli anni 80. E ancora oggi a Mosca i collezionisti si trovano ogni sabato alla fermata della metropolitana Marxistkaja. "Quando ci incontriamo non ci manca nulla. Tutti i problemi e le difficoltà della vita spariscono. Questa collezione mi ha cambiato la vita" dice divertita. Insomma per i russi una dolce scoperta.