Roma, (askanews) - Questo è un pavimento tutto fatto con scarpe sportive riciclate: per l'esattezza 11.400 paia di scarpe raccolte dai dipendenti della Banca nazionale del Lavoro. E' l'area giochi dell'asilo nido per i 70 bambini dei dipendenti della sede BNL BNP Paribas di via Aldobrandeschi a Roma.Il processo di riciclo prevede la triturazione delle suole separate dalle tomaie fino ad ottenere nuova materia prima: tanti granuli colorati di varie dimensioni, per realizzare pavimentazioni antishock.La raccolta delle scarpe era partita con gli ESObox nelle filiali di BNL. Un'operazione che evita lo smaltimento delle scarpe in discarica: economia circolare, spiega il presidente della banca, Luigi Abete: "E' una bellissima occasione per legare il futuro delle nuove generazioni ai valori dell'impresa, in questo caso a un'impresa come BNL che ha oltre cento anni di attività e come tante imprese italiane pensa di essere un luogo dove si può fare insieme comunità di interessi e comunità di persone: mantenere alti i valori di solidarietà e utilizzo ottimale delle risorse e i valori di sviluppo ed efficienza per consentire a tutti di partecipare a una qualità della vita migliore".Abete ha inaugurato l'area giochi del "Giardino di Betty" di Roma assieme a Nicolas Meletiou, Managing Director della Società ESO che ha donato la pavimentazione, e che parla di una iniziativa"proprio per dare il senso che da un rifiuto si può arrivare a creare materia prima seconda, e insegnare alle nuove generazioni di non buttare via le cose, ma con le cose si possono fare delle altre cose".