Donetsk (askanews) - Ad un anno dall'abbattimento del volo Malaysia Airlines nei cieli dell'Ucraina, è stato diffuso un nuovo video girato poco dopo l'incidente. Le immagini, pubblicate dal "Sydney Daily Telegraph", mostrano alcuni soldati in uniforme che si aggirano fra i rottami, frugando nei bagagli dei passeggeri e saccheggiandoli. Secondo il quotidiano australiano alcuni dettagli dimostrerebbero che si tratta di ribelli filo russi dell'autoproclamata Repubblica di Donetsk.A bordo dell'aereo abbattuto da un missile c'erano 298 persone, fra cui anche 38 australiani, la cui morte resta ancora avvolta dal mistero. Chi ha sparato quel missile? Governo ucraino e ribelli filo-russi raccontano due verità diverse, accusandosi reciprocamente. Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha ribadito le sue accuse ricordando l'anniversario della strage."Purtroppo questo velivolo è un bersaglio dello spietato attacco terroristico lanciato dai territori occupati dai filo russi nell'Est dell'Ucraina - ha detto - L'aereo è stato colpito da un'arma altamente tecnologica che poteva essere solo nella mani della Russia".