Milano (TMNews) - Il 2013 si era aperto con spettacolari fuochi d'artificio a Londra e Dubai, e nei 12 mesi non sono mancate le storie curiose. Dalla prima nuotata di massa dei nudisti australiani, alla biciclettata di quelli sudafricani, il corpo ha fatto spesso bella mostra di sé, anche nei balli per festeggiare le vittorie del Barcellona calcio.La moda del Gangnam Style ha contagiato anche la polizia sudcoreana, mentre un bulldog si è scatenato sul surf sulle spiagge californiane. E a Los Angeles ci si è pure inventati un bar dove al posto delle sedie ci sono chissà quanto comodi WC.In Indonesia la carne di cobra si è confermata una specialità prelibata, perfetta per degli spiedini, mentre i pitoni si scoprono ottimi massaggiatori. A Tokyo invece nei saloni di bellezza spopolano le lumache.Sempre dalla capitale giapponese arrivano le immagini di un concerto di una band di robot, mentre in Spagna capita ancora che i cavalli debbano passare nel fuoco per purificarsi.Nel 2013, comunque, accanto alle tante tragedie, si sono avuti anche tanti festeggiamenti, e l'auspicio per il nuovo anno è che possano aumentare sempre di più. Regalando a tutti, almeno per qualche volta, di sentirsi leggeri come lampade cinesi che volano nella notte.