Milano, 28 gen. (askanews) - "Se un governo di sinistra come quello in Svezia manda a casa i clandestini significa che Schengen è morto". Lo ha detto il leader della Lega Nord Matteo Salvini a margine dell'incontro a Milano degli euroscettici."L'Europa sta crollando, noi come Lega insieme ai nistri alleati, vogliamo regalare agli italiani e agli europei un nuovo sogno: un'Europa più normale, che fa meno cosa e le fa bene, con un po' di lavoro in più e qualche clandestino in meno, con delle imprese che vengono difese e coi confini controllati. L'europa della moneta unica e dei confini sguarniti è finita", ha concluso Salvini.