Bruxelles, (TMNews) - Hezbollah nella black list dell'Unione europea. I ministri degli Esteri Ue hanno deciso di inserire il braccio armato del movimento sciita libanese nella lista delle organizzazioni terroristiche.Con questo decisione i ministri, riuniti oggi a Bruxelles, hanno potuto così riaffermare anche la loro volontà di proseguire sulla strada del dialogo con tutti i partiti politici libanesi, compreso Hezbollah, che riveste un ruolo di primo piano nella scena politica del paese e internazionale.Durante la discussione, durata circa un'ora, alcuni paesi, fra cui l'Italia, Irlanda, Malta e Finlandia, hanno fatto emergere dubbi. E' comunque ritenuto importante il mantenimento degli aiuti finanziari, umanitari e del dialogo politico col partito sciita, punti che sono stati inseriti nell'accordo. Inoltre è prevista una clausola di revisione tra sei mesi."Lo avevamo proposto un mese fa - ha detto il ministro degli esteri britannico William Hague - è passato un anno dal terribile attacco in Bulgaria. Credo sia importante una risposta chiara dell'Europa dopo un attentato sul suolo europeo".Il 18 luglio del 2012 otto israeliani sono morti in un attentato a Burgas in Bulgaria, attribuito proprio a Hezbollah. Militanti del gruppo sciita sostenuto dall'Iran stanno combattendo in Siria a fianco del regime del presidente Bashar Assad.