Minsk (askanews) - Il mondo segue con il fiato sospeso le trattative di pace sull'Ucraina in corso a Minsk. È dell'ultima ora l'annuncio del leader del Cremlino secondo il quale dopo oltre 15 ore di negoziati sarebbe stato trovato un accordo condiviso sui punti principali della complessa questione. Da ieri e per tutta la notte si erano succedute consultazioni e trattative febbrili, tra speranze e spiragli di pace, subito smentite da nuove contestazioni.Per il presidente Vladimir Putin, tuttavia, nella maratona negoziale di Misnk è stato raggiunto un accordo sul ritiro delle armi pesanti e su una tregua che deve scattare allo scadere della mezzanotte tra il 14 e il 15 febbraio 2015.Il leader del Cremlino ha dichiarato che esiste anche l'accordo con le autorità ucraine affinché un gruppo di esperti militari possa valutare la situazione e la posizione delle parti sul fronte dell'Ucraina orientale.(Immagini Afp)