Kiev (TMNews) - Spiragli di speranza per risolvere la drammatica crisi ucraina. Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha presentato al Parlamento una proposta di legge che prevede una limitata autonomia per l'Est separatista. La proposta è prevista dal piano di pace firmato il 5 settembre con i ribelli filo-russi per porre fine a cinque mesi di sanguinosa guerra civile.In base alla proposta di legge presentata, il governo di Kiev propone anche un turno di elezioni amministrative nelle regioni orientali a maggioranza russofona per il prossimo 7 dicembre. Le elezioni si terranno in alcuni distretti di Donetsk e Lugansk, oggi in gran parte sotto il controllo delle milizie separatiste.Un accordo stabile e duraturo è sempre più urgente. Nonostante la tregua, ufficialmente in corso dal 5 settembre scorso, i combattimenti e gli scambi di artiglieria tra governativi e ribelli intorno all'aeroporto di Donetsk non sono mai cessati. Come spiega il proprietario di una bancarella del mercato cittadino."Quando siamo usciti dai rifugi, era tutto bruciato. Questo era il mio punto vendita. Tutto distrutto, non è rimasto niente. Adesso possiamo solo vendere, e mangiare, mucchi di cenere".(Immagini Afp)