Kuala Lumpur (TMNews) - La crisi in Ucraina si fa ogni giorno più complessa e i rapporti tra la Russia e l'Occidente sono sempre più tesi. Dalla Malesia, dove è in visita, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ribadisce il proprio messaggio a Putin:"D'accordo con i Paesi europei - ha detto Obama - abbiamo deciso che, poiché la Russia non ha mantenuto gli impegni presi a Ginevra, di fare ulteriori passi. Quindi diciamo a Mosca che questo tipo di attività destabilizzanti messe in atto nell'est e nel sudest dell'Ucraina devono cessare".Le parole del presidente americano arrivano mentre sul campo la situazione si va sempre più deteriorando, tra sequestri di presunte spie della Nato e miliziani irregolari ucraini che si preparano a combattere per difendere il proprio Paese."Se la Russia continuerà a percorrere la strada della provocazione - ha concluso Obama - anziché quella delle soluzione pacifica, ci saranno delle conseguenze. E queste conseguenze saranno sempre maggiori a mano a mano che il tempo passa".