Donetsk, (askanews) - Colonne corazzate sono dirette verso la roccaforte ribelle di Donetsk, in Ucraina orientale, i mezzi però sono sprovvisti di targa. Nonostante la tregua in vigore da settembre, negli ultimi giorni l'area di Donetsk è stata epicentro di più scontri armati con diverse vittime. Il timore è che gli scontri di Donetsk possano degenerare in una nuova guerra totale, dopo che il conflitto dalla scorsa primavera ha già provocato migliaia di morti.Il timore della Comunità internazionale, reso pubblico dalla responsabile della politica estera Ue Federica Mogherini e dalla denuncia della Casa Bianca del pericolo di "flagrante violazione" degli accordi di Minsk, è che la Russia stia inviando rinforzi alle milizie ribelli.Al centro delle nuove manovre militari, e di ripetute violazioni del cessate-il-fuoco nei giorni scorsi, c'è l'aeroporto di Donetsk, punto strategico, sempre in mano ai governativi, ma praticamente circondato dagli insorti.La tensione si riacuisce mentre in Olanda si tiene la cerimonia di commemorazione delle 298 vittime della tragedia del volo MH17 abbattuto sopra l'Ucraina dell'Est.(immagini AFP)