New York, 30 lug. (TMNews) - Nuove sanzioni contro la Russia da parte di Stati Uniti ed Unione europea per il coinvolgimento di Mosca nella crisi ucraina. I provvedimenti vanno a colpire elementi chiave dell'economia russa, quali il settore finanziario, energetico e della difesa. Un intervento, ha dichiarato Barack Obama, per far capire al Cremlino che la migliore via per influire sull'Ucraina è "diventare un buon vicino"."Le principali sanzioni - ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti - contribuiranno ad aumentare la pressione su Mosca, sulle persone e le aziende che sostengono le attività illegali in Ucraina". Stati uniti e Russia sono inpieno gelo: la questione ucraina, il volo della Malaysia Airlines e in ultimo anche la presunta violazione del trattato sul controllo dellearmi nucleari che vieta i missili cruise. "Non è una nuova guerra fredda - ha precisato l'inquilino della Casa Bianca - ma solo un problema molto specifico legato all'atteggiamento della Russia che rifiuta di riconoscere che l'Ucraina possa intraprendere il proprio cammino".(immagini Afp)