Kiev (askanews) - Si riaccende la violenza in Ucraina. Dieci persone, tra cui otto civili, sono state uccise nelle ultime ventiquattro ore nell'Est ribelle del paese.Le autorità ucraine hanno annunciato la morte di tre civili edue soldati nella zona controllata da Kiev; mentre cinque civili sono stati inoltre uccisi in due località controllate dai separatisti.La tenuta della tregua dunque è a rischio, come ha voluto sottolineare il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov che teme una escalation di violenza in Donbass."Siamo preoccupati per la situazione che sembra di preparazione alla guerra" ha detto Lavrov.(immagini AFP)