Sousse (askanews) - Questo video amatoriale dell'attentato che ha fatto 38 morti in Tunisia è stato pubblicato sui social network e mostra il presunto attentatore di Sousse che cammina lentamente sulla spiaggia tra i corpi senza vita dei turisti uccisi. Il video è stato presumibilmente girato con un telefonino. "E' laggiù, in pantaloncini! (...) Eccolo! Sta arrivando!", urla una voce in arabo, mentre si sentono colpi d'arma da fuoco e un'esplosione.Nascosto dietro un muro, l'autore del video mostra inoltre l'assalitore, identificato dalle autorità locali come Seifeddin Rezgui, studente di 23 anni, mentre si dirige dall'hotel alla spiaggia.L'attentatore passa davanti ai corpi sanguinanti e senza vita dei turisti. "Perché hai ucciso queste persone? Perché" si lamenta l'autore del video.Poi, dopo essersi avvicinato ai corpi di alcuni turisti sulla spiaggia, l'attenzione dell'autore del video si sposta su una strada adiacente all'hotel, dove si sentono altri spari. "Sta sparando ancora?" chiede qualcuno. E' proprio qui che, secondoalcune testimonianze e le foto diffuse dai media locali, Rezgui è stato ucciso dalla polizia.