Tunisi (askanews) - Il presidente tunisino Beji Caid Essebsi ha dichiarato lo stato di emergenza e il coprifuoco nella regione di Tunisi dopo l'attentato compiuto martedì nella capitale contro un autobus della guardia presidenziale, che ha causato almeno 12 morti e 17 feriti."Alla luce di questo evento doloroso, di questa grande tragedia. proclamo lo stato di emergenza per 30 giorni e il coprifuoco nella regione di Tunisi a partire dalle 21 fino alle 5 di domani", ha detto Essebsi in un intervento alla tv.La Tunisia è stata più volte colpita da attentati di matrice islamista: lo scorso marzo al museo del Bardo di Tunisi rimasero uccisi 21 turisti e un poliziotto, mentre a giugno l'attacco alla località turistica di Sousse costò la vita ad altri 38 turisti."Vogliono portare il terrore nei nostri cuori e in quelli dei nostri figli, ma da questo podio dico che il terrore ricadrà su questi terroristi" ha concluso il presidente tunisino.(immagini Afp)