New York (askanews) - Donald Trump non si smentisce e torna a usare toni sessisti in campagna elettorale, offendendo la probabile candidata democratica alla Casa Bianca, Hillary Clinton. Durante un comizio in Michigan, il candidato alle primarie repubblicane ha parlato dell'ex segretario di Stato, ricordando la sua sconfitta contro Obama alle primarie del 2008."La Clinton era favorita, ma "got schlonged, she lost" che tradotto dallo slang yiddish, suona come più o meno come "le hanno pisciato in testa e ha perso".Trump ha anche parlato della momentanea assenza dell'ex first lady all'ultimo dibattito democratico, quando è rientrata tardi in scena dopo una pausa."Pensavo si fosse arresa. Dove era andata? Hanno dovuto riprendere il dibattito senza di lei", ha detto. "È stata la fase 2, io so dove è andata, è disgustoso. Non voglio parlarne", ha aggiunto alludendo a una pausa per andare in bagno.Mentre Hillary prepara il contrattacco si gode la notizia dell'arrivo imminente del secondo nipote; Chelsea Clinton figlia di Bill e Hillary infatti sarà mamma per la seconda volta.(Immagini Afp)