Milano, (TMNews) - La truffa d'estate la trovi al distributore. Prezzi ritoccati al rialzo, miscele dannose e abusive, quantità di carburante erogato inferiore a quello pagato. Sono davvero tante i raggiri che i viaggiatori rischiano di subire nel momento in cui fanno rifornimento prima di partire per le vacanze, come ha dimostrato il maxi blitz della Guardia di Finanza in tutta Italia. Le fiamme gialle hanno ispezionato 800 distributori stradali di carburante nell'ambito di un piano estivo di controlli a tutela dei consumatori.Le irregolarità al momento contestate sono 230, tra cui un centinaio di violazioni alla disciplina sui prezzi, 33 titolari sono stati denunciati e sono state poste sotto sequestro 93 colonnine, 449 pistole erogatrici ed oltre 780 mila litri di prodotti petroliferi.