Torino (askanews) - Con un pretesto fermavano gli anziani che rincasavano dopo la spesa e con una scusa entravano in casa loro per rubare quello che trovavano.La polizia di Torino ha scoperto e sgominato una banda, formata da soggetti di origine sinti residenti a Torino, specializzata in truffe agli anziani.Dalle indagini è emerso che i truffatori percorrevano le vie di Torino in orario mattutino adocchiando persone anziane. Un uomo e una donna le avvicinavano e cercavano, con diverse scuse, di guadagnare la loro fiducia per poter entrare nelle loro abitazioni. La ragazza rimaneva in auto per verificare che tutto filasse liscio e che non ci fosse la polizia a controllarli.Una volta all'interno delle case delle vittime, mentre un componente della banda distraeva l'anziano con la scusa di controllare il contatore del gas o simili, il complice rovistava in tutta la casa in cerca di denaro e monili in oro. Oppure convincevano l'anziano a consegnare gli oggetti preziosi, che poi sottraevano senza che la vittima se ne accorgesse.In un caso il ladro ha preso di mira una anziana di 89 anni per decine di volte.