Roma, (TMNews) - Ritrovata, nella Striscia di Gaza, una statua di 2.500 anni fa del dio Apollo. In bronzo, alta un metro e 70 per 480 chili di peso, la statua è stata un rinvenimento casuale fatto da un pescatore locale, Jawdat."Ho subito pensato che fosse un tesoro e un dono di Dio. Ho pensato: la mia povera vita ora cambierà totalmente. Ho consegnato la statua al governo, chiedendo il 10% del valore. Ma non mi è stato dato nulla".Il ragazzo, 26 anni, riferisce di aver trasportato il reperto con un carretto a casa sua, dove è rimasto fino a quando la polizia l'ha confiscato.Secondo alcuni esperti archeologi, la statua vale circa 15 milioni di euro."Si tratta di una scoperta archeologica importante per il Medio Oriente - ha detto Ahmad al-Borch, direttore generale di oggetti antichi del Ministero del Turismo - è un raro indicatore della presenza della civiltà greca nella striscia di Gaza e in Palestina".Immagini: Afp