Roma, (TMNews) - Centinaia di persone sono scese in strada a Calais, nel nord della Francia, per chiedere una maggiore presenza di poliziotti contro il massiccio afflusso di migranti che cercano di entrare in Gran Bretagna dal celebre porto francese. Almeno 500 i dimostranti che hanno preso parte alla protesta pacifica - organizzata dal sindacato della polizia locale - tra cui poliziotti, negozianti e contadini a bordo dei loro trattori.Secondo le autorità locali, sono circa 1.500 i migranti che aspettano di entrare in Gran Bretagna, un numero che si è quadruplicato dall'inizio dell'anno. Secondo gli organizzatori della protesta, il vero numero dei migranti che sono a Calais oscilla invece tra i "2.000 e i 2.500", mentre "altre migliaia" di clandestini sono "alle porte dell'Italia" pronti a dirigersi "nell'Eldorado britannico".Molti dei 100.000 abitanti della città portuale francese sono preoccupati per il continuo arrivo di migranti e la rabbia ha fatto nascere il gruppo "Sauvons Calais" (Salviamo Calais), organizzazione politica di estrema destra che su Facebook conta già più di 8.500 followers.