Budapest (askanews) - Un treno pieno di migranti partito da Budapest e diretto oltre la frontiera austriaca è stato fermato nel mezzo della campagna. Le autorità hanno chiesto agli immigrati di scendere con l'obiettivo di trasferirli in un campo rifugiati.Le persone a bordo si sono rifutate di scendere e dai finestrini del treno sono spuntati foglietti con scritto "diritti umani".Il treno era partito in mattinata dalla stazione di Keleti a Budapest diretto in due città vicino alla frontiera, dopo che i collegamenti internazionali ferroviari con l'Ungheria sono stati sospesi.Ma a bordo sono saliti circa 200 migranti, così la polizia ha cercato di bloccarli, fermando il treno, e il loro viaggio verso la Germania, a circa 40 chilometri dalla capitale ungherese.(immagini Afp)