Seoul (TMNews) - Alcune navi con a bordo enormi gru si sono ormeggiate al largo delle coste sudcoreane accanto al traghetto naufragato con a bordo quasi 500 persone. Aiuteranno le operazioni di soccorso che stanno andando avanti nel tentativo di recuperare i corpi e nella speranza, seppur quasi nulla, di trovare qualcuno in vita. Ad oggi i sopravvissuti sono solo 179, una tragedia di proporzioni enormi ancor di più perché coinvolge 300 studenti che stavano andando in gita. Molti dei giovani sono fra i morti i dispersi, un dolore troppo grande per il vicepreside del liceo di Seoul da cui provenivano i ragazzi che sopravvissuto al naufragio si è tolto la vita. Intanto le autorità giudiziarie sudcoreane hanno spiccato un mandato d'arresto per il capitano del traghetto che ha abbandonato la nave prima che tutti i passeggeri fossero in salvo.