Treviso (TMNews) - Tragedia a Refrontolo, paese della provincia trevigiana dove, in seguito a un violento nubifragio il torrente Lierza è tracimato e la valanga di acqua e fango ha travolto una sagra paesana, provocando la morte di quattro persone. I feriti sono venti e alcuni di loro sono in gravi condizioni. Il luogo del disastro, con i soccorritori che hanno parlato di un "piccolo Vajont", è la località del Molinetto della Croda, dove un vero mulino ad acqua è anche meta turistica piuttosto nota nella zona. I vigili del fuoco sono intervenuti per salvare le persone e le auto travolte dalla piena, ma le condizioni ambientali dell'area hanno reso molto difficili le operazioni di soccorso.