Genova, (TMNews) - Una struttura di cemento e vetro alta più di 50 metri, che svetta all'estremità del molo Giano del porto di Genova: si presentava così sino a ieri la torre di controllo abbattuta nella notte da una nave portacontainer nello scalo genovese. Una tragedia che ha provocato 4 morti. Ora al suo posto ci sono le macerie, tra le quali si continua a scavare alla ricerca di 6 dispersi.