Milano, (askanews) - Trentuno arresti e raffica di perquisizioni tra le province di Milano, Bergamo, Brescia, Como, Monza e Brianza, Siracusa e Varese. Questo il bilancio della maxi operazione antidroga condotta dalla Polizia di Stato che ha smantellato gruppo criminale attivo del traffico internazionale di stupefacenti.In carcere sono finite 29 persone: 19 italiani e 10 albanesi, tra cui 5 destinatari di un mandato di arresto europeo. Per 4 di loro, che potrebbero trovarsi in Albania, sono state estese le ricerche in campo internazionale. Altre due persone, entrambe di nazionalità italiana sono invece andate agli arresti domiciliari. La banda, stando alle indagini condotte dal pm di Milano, Marcello Musso, avrebbe importato cocaina dai Paesi Bassi e commercializzato, nelle provincie di Milano, Monza e Brianza e Siracusa, cocaina e hashish nel periodo compreso tra gennaio e luglio 2014. La droga veniva importata dai Paesi Bassi grazie alla complicità di autotrasportatori che accettavano di caricare cocaina insieme alla merce lecita.