Roma, (askanews) - Pane croccante, deliziosi croissant, dolcetti e torte di ogni tipo. E' la festa del pane a Parigi, un evento per gli amanti del dolce e del salato, un padiglione di oltre 1100 metri quadrati, come se fosse un enorme forno, il più grande del mondo, con stand di pasticceria e prodotti della panificazione nel piazzale della Cattedrale di Notre Dame.Qui per circa una settimana ogni anno si sfornano prelibatezze. E quest'anno è la 20esima edizione.Esperti fornai e pasticceri organizzano corsi, dimostrazioni, degustazioni, incontri, sfide, come quella per il miglior croissant, intrattenimento anche per i più piccoli con assaggi gratuiti, tra profumi di zucchero a velo e sfilatini. Regina indiscussa naturalmente è la baguette."Deve essere impastata lentamente a mano - spiega Dominique Anract, presidente della camera professionale degli artigiani panettieri e pasticceri - deve risultare croccante, ma non fare troppe briciole, deve essere piena senza troppi buchi nella mollica, come questa, la crosta deve essere fina. Ecco qui una bella baguette della tradizione".La festa del pane attira francesi e turisti da tutti il mondo, pronti ad assaggiare le specialità locali."E' molto nutriente ed è deliziosa - dicono questi turisti arrivati da Santo Domingo - tutti i carboidrati sono buoni".E Samuel, turista americano:"Da noi il pane è diverso - dice -è come se non fosse fresco, non è così buono. Alcuni tipi gli assomigliano ma questo qui è davvero un'altra cosa".