Roma, (TMNews) - Tutto pronto per l'avvio del Tour de France, sabato 5 luglio. E l'inglese Mark Cavendish, con all'attivo 25 vittorie al tour, vorrebbe riprendersi lo scettro di sprinter numero uno. Ma sarà battaglia. E la pressione si fa sentire, in vista della prima tappa che si terrà proprio nella terra d'origine della sua famiglia, nello Yorkshire."E' incredibile - dice il ciclista - per la seconda volta nella mia carriera il Regno Unito accoglie la partenza del Tour de France, la corsa ciclistica più importante al mondo. Il via sarà nello Yorkshire, la città natale di mia madre, è veramente eccitante. Ma il Tour de France - prosegue il ciclista - dura 21 giorni, non finisce con la prima tappa. Abbiamo una squadra molto forte e dobbiamo fare bene per tre settimane".La lotta per il podio di miglior velocista si preannuncia combattutissima: oltre a Mark Cavendish, della squadra Omega Pharma QuickStep, ci sono André Greipel e Arnaud Démare che proveranno a rubare lo scettro all'uomo più atteso, Marcel Kittel."Ci sono 200 ciclisti all'inizio e ciascuno vuole portare a casa la maglia gialla. Su di me c'è una grande attenzione mediatica perchè mia madre è originaria di Harrogate, e vorrei conquistare la maglia gialla proprio in questa tappa".Immagini: Afp