Rho-Pero, (askanews) - B come "bivacco ignobile nelle stazioni di questo paese". Così il neoeletto presidente della Liguria, Giovanni Toti, etichetta il cosiddetto piano B sui migranti annunciato dal governo Renzi, parlando a margine della visita a Expo Milano 2015. "Se il piano B è quello di chiudere le salette della stazione o lasciarli sugli scogli di Ventimiglia, mi sembra piuttosto maldestro oltre che inumano - ha detto Toti - esiste un solo piano B cioè bloccare le partenze dalla Libia, farsi carico di creare centri di identificazione sicuri e confortevoli sul territorio africano"."Se lo fa l'Europa sono la persona più felice del mondo - ha aggiunto il governatore - se lo fa l'Onu ancora di più, se lo fa l'alleanza intergalattica faccio festa, ma se non lo fanno l'Italia ha il diritto di proteggere i propri confini, il dovere di garantire la sicurezza e non imbrogliare chi rischia la vita nel Mediterraneo per venire su uno scoglio a Ventimiglia? Questo chiedo al governo Renzi".