Venezia (askanews) - Peggiora il bilancio della grave tromba d'aria che mercoledì 7 luglio 2015 ha devastato alcune zone della Provincia di Venezia, enlla zona tra Dolo e MiraLa tragedia ha causato un morto e 72 feriti, dei quali due codici rossi e 19 tra codici gialli e verdi. Altre 53 persone si sono presentate direttamente al Pronto Soccorso per farsi medicare. Rimangono ricoverati un paziente con trauma toracico all'ospedale di Mestre, uno con trauma toracico in terapia intensiva a Padova, uno in ortopedia e 2 in osservazione breve Pronto Soccorso a Dolo, uno in osservazione breve a Mirano.Nei soccorsi sono state inviate 20 ambulanze e due elicotteri dalle Centrali Suem 118 di Mestre, Padova e Treviso.Il premier Matteo Renzi ha telefonato al presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, per esprimere vicinanza e cordoglio per i morti e fare il punto della situazione nei luoghi colpiti dalla tromba d'aria.