Un decreto del ministero dell'Ambiente ha ripristinato in via sperimentale, a partire dal 10 ottobre, la pratica del “vuoto a rendere”, la restituzione di una piccola cauzione in cambio delle bottiglie in vetro vuote di birra e acqua minerale. Sugli obiettivi e modalità dell'iniziativa, che durerà un anno e interesserà non direttamente i cittadini ma solo ristoratori, baristi e commercianti e i loro fornitori, risponde la sottosegretaria Silvia Velo.