Torino (TMNews) - E' diventata un simbolo di riscatto e speranza la storia di Rachid Khadiri Abdelmoula, il ragazzo di origine marocchina che si è laureato in ingegneria al Politecnico di Torino mentre per mantenersi vendeva accendini in centro città. La sua storia ha colpito anche il ministro per l'Integrazione Cecile Kiyenge che ha incontrato il neo laureato a Torino."Una storia molto bella un esempio da portare fuori, da esportare e credo che tutto il merito vada a lui, per incoraggiare i ragazzi a segure la sua strada, a credere nei propri sogni e credo che questo è molto belloL'incontro è avvenuto in occasione della presentazione del Rapporto sulle "diseguaglianze nei diritti e nelle condizioni di vita degli immigrati".