Torino (TMNews) - Quando si dice "essere colti con le mani nella marmellata": a Torino due ladri di motociclette sono stati arrestati in flagrante dai Carabinieri mentre cercavano di caricare su un furgone (anch'esso rubato) una moto che era stata parcheggiata, ironia della sorte, proprio di fronte a una caserma dell'Arma.È bastato poco ai militari per accertare che il furto di quella Honda Hornet di colore bianco era stato denunciato poche ore prima dal proprietario e così, dopo aver applicato un nuovo blocca sterzo alla moto hanno atteso di nascosto, grazie alle telecamere di sorveglianza, che i ladri tornassero a riprendere il mezzo e poi hanno fatto scattare le manette.La tecnica usata dai malviventi, probabilmente membri di una banda specializzata, era sempre la stessa: rubavano le moto durante il giorno e le parcheggiavano, in attesa, in un altra zona della città per poi recuperarle col favore delle tenebre. Questa volta però gli ha detto male, hanno scelto il parcheggio sbagliato, facilitando il lavoro ai carabinieri. I militari hanno accertato che sul furgone era stata già caricata un'altra moto rubata. L'accusa per i fermati è di furto aggravato e continuato.