Il suo nome e' chilometrico: Richard Walter John Montagu-Douglas-Scott, X Duca di Buccleuch e XII Duca di Queensberry, nonche' capo del clan scozzese Scott. E' lui che ha prestato la “Madonna dell'Aspo” di Leonardo per la mostra appena aperta all'Edo-Tokyo Museum, in avvio delle celebrazioni per i 150 anni delle relazioni diplomatiche tra Italia e Giappone. Da circa 250 anni, dice, il famoso dipinto “fa parte della famiglia”, con un intervallo di circa 4 anni in quanto fu rubato 12 anni fa dal castello di Drumlanrig, in Scozia. Alla sua prima trasferta fuori dall'Europa, fa da fulcro a una mostra che presenta altre insigni opere leonardesche, come il Codice sul Volo degli Uccelli della Biblioteca Reale di Torino e disegni nella collezione delle Gallerie dell'Accademia di Venezia. Secondo il professor Alessandro Vezzosi, curatore della mostra, con la “Madonna dell'Aspo” Leonardo tocca il vertice assoluto tra i suoi dipinti di Madonne.