Roma, (askanews) - "Non solo c'è una grande presenza femminile all'interno di Poste, ma per esempio la maggior parte degli uffici postali sono gestiti da donne, quindi anche in figure apicali, la presenza femminile è da sempre all'interno della nostra azienda anche riconosciuta con funzioni importanti": lo ha affermato la presidente di Poste Italiane Luisa Todini, a margine della presentazione della campagna informativa per il numero anti-violenze e anti-stalking che coinvolge tutti gli uffici postali.Nella giornata contro la violenza alle donne, Todini ha ricordato come Poste venga "incontro alle esigenze di maternità delle donne versando alle donne che stanno a casa per maternità non l'80% del salario, ma il 100%". Secondo Todini Poste è "sul lavoro femminile un'azienda modello, per altre aziende che faticano un po' invece a riconoscere l'importanza del lavoro femminile". "Da noi - ha concluso la presidente - non esiste disparità di genere quando si parla di disparità di genere dal punto di vita del salario, ci sono donne che accettano di fare lavoro part-time e alla fine dell'anno guadagnano un po' di meno ma è una libera scelta".