Quadri, sculture, reperti e falsi nel caveau dei Carabinieri