Roma, (askanews) - Oltre 700.000 persone hanno lasciato la zona centrale delle Filippine per l'arrivo del tifone Melor con la possibilità di onde giganti, frane e inondazioni.Il tifone ha colpito il nord di Samar - isola agricola nel centro dell'arcipelago dove vivono un 1,5 milioni di persone - accompagnato da venti a 185 chilometri l'ora.Samar venne devastata nel 2013 dal tifone Haiyan: onde giganti travolsero interi villaggi e furono 7.350 le persone morte o disperse.Il tifone Melor è atteso martedì nel centro dell'arcipelago e poi dovrebbe dirigersi nel Mar Cinese Meridionale.(immagini Afp)