Amman (TMNews) - Il tribunale per la sicurezza dello Stato in Giordania ha assolto il predicatore islamista Abu Qatada, sotto processo per terrorismo, e ne ha deciso la scarcerazione.La Corte lo ha assolto dall'accusa di pianificazione di attentati terroristici nel 2000. Abu Qatada è stato processato dopo la sua estradizione nel luglio 2013 dalla Gran Bretagna. Già in giugno era stato assolto per insufficienza di prove dall'accusa di avere progettato un attentato contro la scuola americana di Amman.Nato nel 1960 a Betlemme, Abu Qatada era stato condannato a morte in contumacia nel 1999 per le accuse riguardanti il complotto contro la scuola di Amman, sentenza poi commutata in ergastolo ai lavori forzati. Un'altra condanna nel 2000, sempre in contumacia, gli aveva garantito altri 15 anni di lavori forzati per la progettazione di attentati a siti turistici giordani.La sua estradizione dalla Gran Bretagna nel 2013 era stata caldamente raccomandata, per così dire, dal premier David Cameron."Non posso più tollerare che questo Abu Qatada sia ancora libero di muoversi nel nostro Paese. Non ha nessun diritto di rimanerci, lo consideriamo una minaccia per il nostro Paese. Abbiamo mosso cielo e terra, rispettando tutte le regole di tutte le convenzioni, perché se ne vada dal nostro Paese. Condivido la frustrazione del popolo britannico nei confronti di questa situazione. Faremo tutto il possibile per espellere ed estradare dal nostro Paese le persone che sono qui per farci del male".(Immagini Afp)