Parigi (askanews) - Terrore a Parigi: mentre a nord della capitale francese le forze speciali della polizia stringevano d'assedio i due fuggitivi dell'assalto al settimanale Charlie Hebdo, un'altra sparatoria gettava nel caos Porte de Vincennes, alla periferia della capitale.Il presunto killer della sparatoria dell'8 gennaio a Montrouge in cui è morta una poliziotta si è asserragliato con cinque ostaggi in un negozio kosher, in cui si vendono generi alimentari preparati secondo i dettami della ritualità ebraica.Secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Afp due persone sarebbero morte durante un blitz delle teste di cuoio per liberare i prigionieri. Anche in questo caso la zona è cinta d'assedio dalla polizia e tutti i negozi sono stati chiusi.Il sequestratore sarebbe il killer di Montrouge: si chiama Amedy Coulibaly, un 32enne di origini africane ricercato assieme a una complice per la sparatoria di Montrouge. In qualche modo potrebbe essere collegato con i fratelli Cherif e Said Kouachi, identificati come gli autori della strage a Charlie Hebdo e al momento barricati in una tipografia in un paese a 40 chilometri da Parigi con un ostaggio da dove hanno fatto sapere di voler "morire come martiri".(Immagini Afp)