Amatrice (askanews) - Un forte terremoto di magnitudo 6.0 ha colpito il Centro Italia nella notte. Alle 3.36 c'è stata la prima scossa con epicentro la provincia di Rieti, seguita da altre di assestamento. Il terremoto è stato sentito in tutto il Centro Italia, da Roma a Napoli. Queste immagini di Emiliano Grillotti/RietiLife arrivano da Amatrice, uno dei paesi più colpiti; sono state trasmesse in diretta su Facebook e mostrano la devastazione provocata dal terremoto che ha spazzato via "tre quarti di paese" come ha detto il sindaco Sergio Pirozzi. Fra i centri più colpiti Pescara del Tronto, Accumoli, Ascoli Piceno. Il numero delle vittime sale di ora in ora, per ora si è intorno alla ventina di persone, ma ce ne sono moltissime sotto le macerie e i Vigili del Fuoco hanno fatto sapere che impossibile al momento fare un bilancio.

I soccorritori sono al lavoro per salvare le persone rimaste intrappolate mentre continua la paura per le scosse.

Secondo l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, dopo la prima violenta delle 3:36 ci sono stati oltre 50 movimenti tellurici di magnitudo superiore a 3 nella zona dell'Appennino centrale.