Torino (TMNews) - Tensione a Torino: mentre migliaia di lavoratori sfilavano al corteo della Fiom, un gruppo di circa trecento antagonisti ha attaccato la polizia in piazza Castello. Le forze dell'ordine hanno reagito con il lancio di lacrimogeni. I tafferugli sono proseguiti con esplosioni di bombe carta, lanci di altri gas e cariche della polizia fino a metà della piazza. La Questura ha parlato di lancio di sampietrini e bulloni contro le forze dell'ordine. Alla fine degli scontri sono state fermate cinque persone, mentre un agente di polizia è rimasto ferito.