Roma, (TMnews) - Per un Monti che parla, c'è n'è uno che si distrae. Il primo è Riccardo Maria, presidente dell'Agenzia-Ice, l'Istituto del Commercio Estero. Il secondo, è il presidente del Consiglio dimissionario Mario, che durante l'intervento del suo 'omonimo' si distrae in più occasioni. Quando però tocca a Monti, Mario, qualcosa va storto. E questo è quello che accade.