Chiomonte, (TMNews) - Il cantiere per l'alta velocità Torino-Lione procede più veloce del previsto. Finora sono stati scavati 125 metri del tunnel a Chiomonte, in Val di Susa, che arriveranno a 240 a settembre quando entrerà in funzione la talpa che completerà i restanti 7,3 chilometri, in anticipo di sei mesi rispetto alla data prefissata. Durante la visita al cantiere Marco Rettighieri, direttore generale di Ltf ha sottolineato che il cantiere è a norma e "non ci sono anomalie per quanto riguarda la radioattività e l'amianto". "Siamo più che tranquilli gli operai hanno il dosatore su di loro che viene controllato da organismi che non siamo noi". "Non abbiamo nulla da nascondere - ha continuato - per gli scavi eseguiti, contrariamente a quanto qualcuno ha detto, non si e mai fatto ricorso all'utilizzo di esplosivo".