Val Susa, (TMNews) - A poche ore dal corteo per l'8 marzo delle donne No Tav, che si snoda da Giaglione alle reti del cantiere di Chiomonte (Torino), in Valsusa, i carabinieri del reparto speciale dei Cacciatori di Calabria e della Compagnia di Susa hanno trovato sotto alcune pietre nei pressi del cantiere della Tav fumogeni, maschere protettive, petardi e razzi. Il materiale era avvolto in buste di plastica, per proteggerlo dalla pioggia: secondo il vice comandante dei carabinieri della Compagnia di Susa, Flavio Pieroni, gli oggetti sono stati nascosti nella zona solo oggi. "Nei giorni precedenti questo materiale non c'era, è logico pensare che fosse destinato alla manifestazione".Nessuno aveva notato il materiale nell'ultima ricognizione di ieri: i militari setacciano ogni giorno la zona in mezzo ai boschi.